collabora_mini

Angela Andreani

Laureata in Lingue con una tesi sul manoscritto medio inglese XIII B 29, oggi conservato nella Biblioteca Nazionale di Napoli, nel 2012 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Anglistica presso l’Università degli Studi di Milano, con la tesi 'The Letters of Queen Elizabeth I, 1590-1596. Weighing archival evidence'.

Dal 2010 al 2012 ha collaborato al progetto di ricerca nazionale PRIN 'Writing abroad: The foreign correspondence of Queen Elizabeth I', occupandosi di interrogazione e analisi di archivi e dello studio della produzione delle lettere straniere alla corte elisabettiana.

Tra le sue pubblicazioni vi sono nel 2009 l'edizione della leggenda di Sant'Alessio nel MS XIII B 29: 'Of Seint Alex of Rome. A Middle English Version of the Life of the Saint' nella rivista Linguistica e Filologia, vol. 28; p. 29-56. Nel 2010, in collaborazione con il Prof. Iamartino dell'Università di Milano, ha pubblicato lo studio: ‘In the Queen’s name: the writings of Elizabeth I between public and private communication’. In: Brownlees, N., G. Del Lungo and J. Denton eds. The Language of Public and Private Communication in a Historical Perspective, Newcastle Upon Tyne: Cambridge Scholars Publishing, pp. 116-134.

I suoi ambiti di ricerca si concentrano su linguistica diacronica, storia della lingua, produzione e circolazione manoscritta e cultura scribale, con particolare riferimento al medioevo inglese e alla prima età moderna. Ha insegnato linguistica inglese presso la Scuola per Mediatori Linguistici di Milano e collabora con le Università di Milano e Torino.

Share

Roberto Di Scala

Carrarino d’origine, pisano per studio e lunigianese d’adozione, dove vive con la moglie Monica e il figlio Davide, Roberto Di Scala ha in dotazione una laurea con lode (1995) e un dottorato di ricerca (2005) in Letteratura inglese vidimati dall'Università di Pisa.

Dopo essere stato Exchange Visiting Lecturer di Lingua italiana alla University of Chicago nel ventoso autunno 2008, ha insegnato inglese all’Università del Tempo Libero “Claudia Bagnone” di Carrara (2001-2007) ed è andato in onda come professore a contratto di Lingua inglese nei corsi di laurea online della Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia dell’ Università di Modena e Reggio Emilia (2003-2012). Dal 2007 è docente di ruolo nelle scuole secondarie di secondo grado, e attualmente è titolare della cattedra di Lingua inglese dell’Istituto Commerciale per i Servizi Commerciali “Paolo Belmesseri” di Villafranca in Lunigiana (MS) dove coordina il Progetto Comenius per il biennio 2012-14.

Attualmente i suoi interessi di ricerca si concentrano sull’ELF (English as a Lingua Franca) e sull’approccio ELF-oriented della didattica della lingua inglese nelle scuole secondarie di secondo grado.

Tra le sue pubblicazioni, saggi e articoli su The Lay of the Children of Húrin e The Hobbit di Tolkien e il volume Bit by Bit. Computer English (Hoepli, 2002, insieme a A. Lazzari e S. O’Connor).

Share

Silvana Ranzoli

Laureata in Letteratura Anglo-Americana presso l’Università di Bologna, ha iniziato già negli anni ‘70 ad occuparsi di studi letterari in prospettiva interdisciplinare e multimediale.

Ha insegnato per molti anni presso il Liceo Scientifico “Belfiore” di Mantova; nel periodo 2000-08 è stata professore a contratto presso la S.I.L.S.I.S. - Università degli Studi di Pavia - per la didattica del testo letterario e nel 2000-01 ha partecipato come docente di Communication Skills al Master of Management in the Network Economy, Università Cattolica - Piacenza.

Dal 1984 ad oggi ha regolarmente partecipato in qualità di relatore a convegni nazionali come The British Council Conference e Tesol National Convention. L’ultimo intervento al Tesol National Convention, Novembre 2012, ha avuto come titolo Teaching Literature in a Multi-media and Digital Age e come oggetto un approccio multimediale e interdisciplinare a Waiting for Godot.

Da anni si occupa a tempo pieno di formazione. I suoi interessi di studio e di sperimentazione ruotano attorno a diversi campi – rinnovamento della programmazione e della didattica della letteratura nell’era digitale, processi di visualizzazione dei percorsi cognitivi e insegnamento multimediale, paragraph writing, metodo di studio.

E’ coautrice di numerosi corsi di letteratura (Loescher Editore) tra cui:

  • Language in Literature;
  • Views of Literature;
  • Literature and Beyond – Film, Music and Art;
  • Books and Bookmarks – A Modular Approach to Literature;
  • Literature in Time;
  • Words that Speak.

Ha al suo attivo numerose altre pubblicazioni: tra le più recenti

  • “La comunicazione visiva come strumento di innovazione didattica” in Lend, Lingua e Nuova Didattica, n° 1/2009;
  • Emily Dickinson, Words and Images, Alfa Edizioni - Milano, 2009;
  • “Inspiring ideas for planning and multiplying CLIL intersections – From today’s segments to tomorrow’s projects”, in Perspectives , A Journal of TESOL Italy – Special Issue on CLIL, Vol.XXXVII, n°2.

 

Share

Simonetta Gatto

Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne nel 1987 presso l’Università degli Studi di Genova con 110/110. Si abilita per l’insegnamento della lingua inglese nel 1991 ed ora insegna presso l’Istituto Comprensivo di Casella dal 2001.

Presso questa scuola ha organizzato uno scambio culturale per le classi V della scuola primaria e le classi I della scuola secondaria con la Kilmorie Primary School di Londra negli anni scolastici 2004-05, 2005-06 e 2006-2007.

E’ responsabile dal 2006 del corso di preparazione al KET. Inoltre, i ragazzi della scuola partecipano al concorso nazionale Kangourou della Lingua Inglese.A livello locale è stata l’ideatrice di una gara di lingua per le classi II della scuola secondaria tra gli Istituti Comprensivi di Casella, Ronco Scrivia e Busalla.

Ha collaborato con il progetto Tune into English producendo alcuni worksheets.

Guida turistica abilitata di Genova dal 1990 ha collaborato per numerosi anni al progetto per le scuole “La città racconta” con l’Associazione Culturale Genova Insieme.

Share

Carola Rainero

Laureata nel luglio 1982 in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso Università degli Studi di Torino con una tesi dal titolo Clive Staples Lewis and the inconsolabile longing.

Abilitata all’insegnamento della lingua inglese per la scuola Secondaria di Primo e Secondo grado. Dal 1982 ad oggi insegna lingua inglese alla Scuola Secondaria di primo grado a Milano.

Coordina il gruppo di ricerca di insegnanti di lingua inglese Educare Insegnando facente capo all’Associazione culturale "Il Rischio Educativo".

Dal 1994 ad oggi organizza e accompagna gli studenti del suo Istituto al soggiorno estivo in Irlanda presso l’Emerald Cultural Institute-Dublin/Sligo. Dal 2003 prepara gli allievi all’esame per il conseguimento della Certificazione Internazionale TIE (Test of Interactive English). Dal 2008 partecipa con i suoi studenti al concorso di poesia (in lingua inglese) promosso dall'Associazione culturale Vasilij Grossman di Milano (alcuni studenti vincitori del primo premio).

Pubblicazioni:

  • Enjoy Literature!, con Amanda Murphy e Silvia Fusi, Itaca, 2011.
  • "L’inglese nella scuola media: esemplificazioni di metodo" in AAVV, L’Insegnamento della Lingua Straniera,Itaca, 2000.
Share

Silvia Fusi

Laureata con lode nel 1993 all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano con una tesi dal titolo L'estetica intermittente di Viktor Erofeev (letteratura russa contemporanea).

Si è dedicata per 7 anni all'organizzazione di fiere ed eventi all'estero, attività che le ha permesso di viaggiare nei paesi dell'ex Unione Sovietica e in Oriente.

Nel 1999 si iscrive al primo ciclo SSIS e nel 2001 supera l'esame di abilitazione all'insegnamento col massimo dei voti presentando un lavoro dal titolo "Coordinamento e programmazione didattica nell'insegnamento della lingua inglese. La codocenza tra insegnante titolare ed insegnante madrelingua nella Scuola Media Superiore ed Inferiore".

Dal 2001 insegna inglese nella Scuola Secondaria di Primo Grado. È membro attivo di Educare Insegnando, un gruppo di ricerca di insegnanti di Lingua Inglese. Dal 2002 porta i suoi studenti tutte le estati a Dublino.

È sposata con tre figli e vive a Milano.

Nel 2011 ha pubblicato il volume Enjoy Literature! in collaborazione con Carola Rainero ed Amanda Murphy, edito da Itaca Libri.

Share

Valentina Tenedini

Ha studiato Inglese e Spagnolo presso la Libera Università Maria SS. Assunta di Roma dove si è laureata in Lingue e Letterature Straniere nel 1997 con una tesi di traduzione dall’inglese all’italiano del romanzo Dutch Interior dell'autore irlandese Frank O’Connor, corredata di una recensione della moglie dello scrittore stesso, che Valentina ha conosciuto e intervistato.

Prima di trasferirsi in Valle d’Aosta Valentina ha svolto corsi di lingua italiana per stranieri, attività di traduzione (tecnica e commerciale) e interpretariato (trattatistica e chuchotage), recandosi talvolta all’estero come interprete di gruppi e organizzatrice di vacanze studio.

Dopo il superamento del concorso ordinario di abilitazione all’insegnamento (1999-2000) Valentina ha insegnato in vari istituti d’istruzione secondaria inferiore e superiore della regione Valle d’Aosta, dedicandosi ancora sporadicamente alla traduzione tecnica e letteraria (con pubblicazione di alcuni lavori).

Dal 2002 è in servizio presso l’istituzione scolastica Regina Maria Adelaide, per le cui classi ha ideato, organizzato e svolto un soggiorno di studio in Irlanda (11-18 Marzo 2012) e lo stage linguistico finanziato con fondo sociale europeo (6-20 ottobre 2013).

Valentina è sposata ha tre figlie ed abita ad Aosta; collabora al sito Ready to Teach.it dal 12 gennaio 2012.

Share
Leggi tutto: Valentina Tenedini

I Collaboratori Esterni

Ecco l'elenco di coloro che, grazie al loro prezioso contributo, aiutano ogni giorno a far crescere questo sito. È anche grazie alle loro lezioni, attività, lectures e altro ancora, che ReadytoTeach può offrire materiali nuovi, originali e gratuiti.

Cliccando sul loro nome è possibile avere acesso al loro profilo. Se invece desideri contattarli, scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e vi metteremo in contatto.

Vuoi anche tu collaborare con il nostro progetto proponendo materiali nuovi oppure già testati in classe? Visita la nostra pagina "Collabora" per trovare tutti i contatti e le indicazioni.

 

 

Share

Roberta Grandi

P3300152 2Roberta Grandi è ricercatrice di lingua e letteratura inglese presso l’Università della Valle d’Aosta.

I suoi ambiti di ricerca si concentrano sull’intertestualità e sulla traduzione intersemiotica (con particolare interesse per cinema, teatro e Internet), sugli adattamenti e burlesques shakespeariani di epoca vittoriana e su A.E.W, Mason e la letteratura montana. È autrice di numerosi articoli e saggi e di una monografia, King Lear dopo Shakespeare. Adattamenti, riscritture, burlesques (1681-1860).

Le sue esperienze didattiche sono principalmente incentrate sull'insegnamento di Letteratura Inglese, Traduzione, General English (a vari livelli), Business English e Inglese per Psicologia.

Dal 2010, nell'ambito del progetto di ricerca"Risorse Internet per la lingua, la cultura e la letteratura inglese", si occupa della progettazione, creazione e sviluppo del sito internet ReadytoTeach.it.

Share
Leggi tutto: Roberta Grandi

Chantal Morosso

Ha studiato Inglese, Spagnolo e Portoghese presso l’Università degli Studi di Milano dove si è laureata in Lingue e Letterature Straniere nel 2003 con una tesi in letteratura comparata intitolata “Fernando Pessoa, Poeta Inglese: Antinuous tra Bilinguismo e Identità Multipla”, dedicata al poema scritto in inglese elisabettiano dal poeta modernista portoghese.

Interessata alla didattica interculturale e plurilingue, si specializza nella Didattica dell’Italiano Lingua 2 con un master biennale presso l’Università della Valle d’Aosta nel 2007. Docente di Lingua e Cultura Inglese con esperienze di insegnamento in numerose istituzioni scolastiche di istruzione secondaria in Valle d’Aosta è in servizio presso l’IPRA di Châtillon dal 2006, dove si occupa anche di italiano L2 ed è referente di intercultura. Grazie all’indirizzo specialistico della scuola negli ultimi anni ha raccolto e creato materiali inerenti l’inglese nella ristorazione – cooking and catering.

Dal 2010 collabora con l’Università della Valle d’Aosta come cultore di lingua inglese.

Share

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.